GDPR

Created with Sketch.

Il GDPR – General Data Protection Regulation – è un Regolamento Europeo in materia di Trattamento dei Dati Personali che modifica in molti casi le varie normative nazionali. Ad esempio, in Italia è stata abolita la parte generale del vecchio Codice della Privacy.

Il GDPR ha l’intento di uniformare tutte le normative dei Paesi europei, garantendo in particolare:

  • Diritto a essere in pieno controllo delle informazioni che ci riguardano;
  • Diritto all’oblio, ossia la possibilità di rimuovere tutte le informazioni che ci riguardano;
  • Portabilità dei dati, ovvero la possibilità di trasferirli da una piattaforma all’altra senza tuttavia vincolarli a un account specifico;
  • Obbligo di notifica in caso di Data Breach: se le aziende subiscono fughe di informazioni devono notificarlo entro 72 ore.

Quali sono gli obblighi principali introdotti dal GDPR?

Uno degli aspetti principali dell’introduzione del GDPR è quello della richiesta di consenso in forma chiara. L’articolo 7  del Decreto Legislativo n. 101 del 10 agosto 2018, in attuazione del Regolamento UE/2016/679, prevede che il Titolare del Trattamento dei Dati Personali deve essere in grado di dimostrare che l’interessato ha prestato il proprio consenso.

La richiesta di consenso deve essere presentata in modo chiaramente distinguibile, in forma comprensibile e facilmente accessibile. L’interessato può comunque revocare il consenso in qualsiasi momento, non pregiudicando però la liceità del trattamento (consenso precedentemente accordato).

Il blog di GDPR Scuola

Skip to content