Facilitazione linguistica e mediazione

Created with Sketch.

IL FACILITATORE LINGUISTICO: FIGURA PONTE TRA L’ALLIEVO STRANIERO E LA SCUOLA

b
a
1
2
3
4
previous arrow
next arrow
Shadow

L’aumento massiccio dei flussi migratori che negli ultimi decenni stanno interessando progressivamente il nostro Paese ha richiesto e determinato la nascita di nuove figure professionali esperte nell’ambito della didattica dell’italiano lingua seconda e della mediazione linguistica e culturale, fra queste quella del “facilitatore linguistico”.

Anche se non vi è ancora una regolamentazione precisa e rigorosa circa i suoi compiti, il facilitatore linguistico è colui che si occupa dell’acquisizione linguistica da parte delle persone straniere – adulti, ragazzi e bambini – presenti in Italia accompagnandone e facilitandone l’inserimento e l’integrazione nei diversi contesti scolastici, lavorativi e sociali.

Per poter svolgere questa funzione di rilievo e responsabilità al facilitatore linguistico sono richieste specifiche competenze, una adeguata formazione linguistica, glottodidattica, pedagogica e interculturale.

Skip to content